MENSA

  Refezione scolastica

Il pranzo consumato a scuola, venendo a sostituire il pasto che per tradizione era il principale momento di incontro della famiglia, assume inoltre valenze relazionali importanti: consumare un pasto in comunità non significa condividere soltanto il cibo ma, piuttosto, utilizzare il cibo come occasione di educazione e di socializzazione. Proprio la componente relazionale, unita ad un ambiente refezione confortevole e ad una adeguata qualità del cibo, va curata in modo da far vivere il pasto comunitario come un momento piacevole della giornata, favorendo un rapporto diverso fra i ragazzi e fra questi ultimi e gli insegnanti, in un ambiente meno formale dell'aula.
Il pasto in mensa è anche occasione di educazione al gusto intesa come attenzione al cibo in tutte le sue componenti organolettiche ed al modo in cui concorrono nella percezione e nell'apprezzamento del piatto, aspetto fondamentale soprattutto quando vengono presentati piatti nuovi, con sapori, profumi, colori e consistenza non familiari. Il ragazzo deve capire che il gusto personale non è qualcosa di definitivo, stabilito alla nascita, ma che l'apprezzamento di cibi diversi si ha anche con l'assaggio ripetuto e che il distaccarsi dai cibi morbidi e dolci per preferire sapori più incisivi e diversificati fa parte della crescita. Il tutto, ovviamente, senza imposizioni costrittive.

L’obiettivo del servizio è quello di perseguire una corretta alimentazione ed il rispetto delle norme igieniche.


- Preparazione pasti

Il cuoco predispone e supervisiona l’aiuto-cuoco nelle fasi di preparazione, cottura e distribuzione dei pasti previsti dal menù; predispone e prepara i pasti speciali; gestisce le derrate alimentari.
L’aiuto-cuoco  supporta il cuoco nella preparazione degli alimenti, avendo cura di osservare le corrette modalità operative dei piani di autocontrollo; svolge le operazioni di riordino , pulizia e sanificazione attrezzature e locali.


- Trasporto pasti

Il trasporto pasti, per quanto un servizio apparentemente semplice, rappresenta un anello di congiunzione importante tra la preparazione presso il centro cottura e le cucine periferiche.
In realtà gli elementi da considerare sono molteplici: rispetto dei tempi, trasporto sicuro del pasto sotto l’aspetto igienico, cura  e tenuta del mezzo di trasporto.


- Cottura pasta e sporzionamento

Le funzioni necessarie all’espletamento del servizio preparazione e distribuzione colazione,  cottura del primo pasto e sporzionamento  del pranzo devono essere organizzate in modo da concentrare, in un lasso di tempo relativamente breve, la consumazione del pasto da parte delle bambine e dei bambini presenti a scuola, in un clima disteso e sereno, garantendo, al contempo, il rispetto delle norme igienico-sanitarie necessarie a tutelare i fruitori del servizio.
L’offerta e Il rispetto delle diversità si traduce nell’attenzione costante all’osservanza di specifiche disposizioni fornite in relazione alla presenza di bambini con bisogni particolari come ad esempio diete specifiche per patologie (ad esempio celiachia, intolleranze o allergie alimentari).